Chico Forti incontrerà la madre
Chico Forti incontrerà la madre

Un atteso momento di umanità si concretizza per Chico Forti, l’imprenditore trentino detenuto per 24 anni negli Stati Uniti, che ha ricevuto dal giudice il permesso di visitare la sua famiglia a Trento. 

In particolare, Forti potrà finalmente riabbracciare sua madre, Maria Loner Forti, di 96 anni, e suo zio. Questo incontro rappresenta un momento significativo dopo che madre e figlio non si sono visti per sedici anni.

La Decisione del Giudice

Il permesso è stato concesso dal giudice di garanzia, su sollecitazione degli avvocati di Forti e con il supporto di Andrea Di Giuseppe, parlamentare di Fratelli d’Italia, che ha giocato un ruolo chiave nel facilitare il trasferimento in Italia di Forti. Di Giuseppe ha espresso gratitudine verso il giudice e gli avvocati per la celerità della decisione, definendola "un atto di umanità".

L'Ultimo Incontro e le Parole della Madre

Maria Loner Forti ha dichiarato di aver resistito fino ad oggi con la speranza di poter rivedere il figlio. 

Ho 96 anni e ho resistito tutti questi anni per poterlo rivedere e abbracciare. Ancora non ci credo che c'è la possibilità, ha affermato con emozione. 

L'ultima volta che Chico aveva visto sua madre, sedici anni fa, le aveva detto che probabilmente non si sarebbero più rivisti.

Le Condizioni della Visita

Secondo quanto riportato da Adnkronos, Forti potrebbe lasciare il carcere già domani, accompagnato da una scorta formata da agenti di polizia penitenziaria. Il parlamentare Di Giuseppe ha descritto l’imminente incontro come un momento che la famiglia attendeva da tempo e ha sottolineato l’importanza del gesto umanitario compiuto dal sistema giudiziario.

Il Caso di Chico Forti

Chico Forti, 65 anni, è stato condannato all’ergastolo negli Stati Uniti per l’omicidio di Dale Pike, un crimine per il quale si è sempre dichiarato innocente. 

Il suo caso ha attirato l’attenzione internazionale e ha visto numerosi sforzi diplomatici e legali per il suo trasferimento in Italia. Dopo anni di detenzione a Miami, Forti è stato finalmente trasferito in Italia, dove attualmente è incarcerato a Verona.

Reazioni e Sostegno

La notizia del permesso di visita ha suscitato reazioni di sostegno e sollievo tra i sostenitori di Forti e tra coloro che hanno seguito il suo caso. Molti vedono questa decisione come un passo significativo verso il riconoscimento delle difficoltà umane affrontate da Forti e dalla sua famiglia nel corso degli anni.

Un Momento di Speranza

Per Maria Loner Forti, questo permesso rappresenta una speranza finalmente realizzata. La possibilità di riabbracciare il figlio dopo sedici anni di separazione forzata è un segno di speranza e resilienza. "Ancora non ci credo," ha ripetuto, esprimendo un sentimento condiviso da molti che hanno seguito con apprensione la sua storia e quella di suo figlio.

In conclusione, la decisione del giudice di concedere a Chico Forti il permesso di visitare la sua famiglia segna un importante momento di umanità e giustizia. La famiglia Forti e i sostenitori di Chico sperano che questo gesto possa essere un preludio a ulteriori sviluppi positivi nel suo caso.

 

 

Torano Castello piange la perdita di Gennaro Serrago: aveva solo 46 anni
Violenta turbolenza sul volo Londra-Singapore: un morto e 30 feriti

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi