da sinistra Francesco Ferraro e Francesco Pastore
da sinistra Francesco Ferraro e Francesco Pastore

Manfredonia e Montesano Salentino, due città pugliesi distanti geograficamente ma unite nel lutto per la tragica perdita dei carabinieri Francesco Pastore e Francesco Ferraro. Questi due giovani eroi sono stati tragicamente uccisi in un incidente stradale a Campagna, nel Salernitano, il 6 aprile. 

In un momento di dolore e commozione, le due comunità si sono strette intorno alle famiglie e ai colleghi dei militari, celebrando i loro funerali in contemporanea nelle rispettive città.

"Cristo si È fermato a Eboli, sulla Statale dell'incidente"

Il feretro di Francesco Pastore è stato accolto con onori militari e un lungo applauso nella cattedrale di Manfredonia, dove le autorità e i suoi cari hanno reso omaggio al giovane carabiniere. 

Il vescovo di Manfredonia, padre Franco Moscone, ha condannato il tragico evento definendolo un crimine, sottolineando l'importanza di combattere l'uso di sostanze stupefacenti alla guida. Nel suo commovente discorso, ha evocato il titolo di un libro e un film, affermando che "Cristo si è fermato ad Eboli", identificando il luogo dell'incidente come un punto di dolore e riflessione per tutta la comunità.

«Cristo si è fermato ad Eboli. Questo non è solo il titolo di un libro o di un film. È vero Cristo si è fermato ad Eboli, sulla statale dove è avvenuto l'incidente stradale e si è fermato nei corpi dei due Francesco. E si è fermato a Manfredonia, nelle nostre città rimaste attonite, ammutolite per quanto accaduto. Cristo si è fermato nell'Arma dei carabinieri e nell'animo di tutti loro per l'ennesima perdita di loro uomini al servizio della collettività e dello Stato. Voglio dire a tutti voglio dire ai genitori, agli amici Francesco cerchiamolo nei nostri cuori che con il suo sorriso, con i suoi occhi continua a parlarci». 

Il Ricordo di Francesco Ferraro a Montesano Salentino

Anche a Montesano Salentino si è tenuto un funerale solenne per Francesco Ferraro, dove la comunità ha mostrato il suo sostegno alla famiglia del giovane carabiniere. Il vescovo locale, monsignor Vito Angiuli, ha elogiato la dedizione di Ferraro al servizio della patria, ricordandolo come un uomo generoso e volitivo, amato da tutti coloro che lo conoscevano. L'intera città si è fermata in segno di lutto per commemorare il sacrificio del loro concittadino.

Il comandante generale dei carabinieri, Teo Luzi, ha elogiato il carattere straordinario di Francesco Pastore, rivelando che il giovane era profondamente legato alla divisa e amava il suo lavoro. La presenza delle autorità militari ai funerali ha sottolineato l'importanza dell'evento per l'intero corpo dei carabinieri.

funerali francesco ferraro
I funerali di Francesco Ferraro

Il cordoglio della Regione Puglia

Anche il Consiglio regionale della Puglia ha reso omaggio ai due militari con un minuto di silenzio, evidenziando l'importanza del contributo di Pastore e Ferraro alla sicurezza della comunità. La presidente Loredana Capone ha espresso il profondo dolore della regione per la tragica perdita, sottolineando il ruolo fondamentale dei due giovani nell'aiutare la comunità e contribuire alla sua crescita.

Le indagini in corso

Le indagini sull'incidente sono in corso e la 32enne Nancy Liliano è sotto accusa per omicidio stradale. L'uso di alcol e cocaina da parte della conducente ha sollevato interrogativi sulla sicurezza stradale e sull'importanza di combattere l'abuso di sostanze durante la guida.

In un momento di dolore e commozione, Manfredonia e Montesano Salentino si uniscono nel ricordo dei loro eroi, Francesco Pastore e Francesco Ferraro, che hanno sacrificato le loro vite per la sicurezza della comunità. La loro memoria vivrà per sempre nei cuori di coloro che li hanno conosciuti e amati.

Alghero piange la prematura scomparsa di Silvia Malfitano: lascia il marito
Carabinieri morti, la conducente del SUV Nancy Liliano è «molto provata e scossa»

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi