Maturita' 2024: svelate le materie della seconda prova e l'innovativa figura del docente orientatore

Oggi lunedì 29 gennaio sono state annunciate le discipline della seconda prova della maturita' 2024, mantenendo la continuità con le modalità adottate lo scorso anno. Il Greco al liceo classico e la matematica allo scientifico saranno al centro delle sfide per gli studenti, caratterizzando il percorso di studi di ciascuno.

Il Ministro dell'Istruzione, Giuseppe Valditara, ha sottolineato l'importanza di questo momento nel percorso formativo di ogni studente, definendo l'Esame di Stato come un punto di svolta cruciale. "È un momento decisivo nel quale gli studenti concludono la loro esperienza scolastica e si trovano a decidere sul futuro dei propri studi o sull'ingresso nel mondo del lavoro", ha affermato il Ministro.

Per altre scuole, sono state specificate le discipline d'indirizzo. Per esempio Economia Aziendale per gli Istituti tecnici del Settore economico e Topografia per l'indirizzo "Costruzioni, Ambiente e Territorio". La seconda prova vedrà gli studenti mettersi alla prova con le materie caratterizzanti il loro corso di studi. L'obiettivo è valutare la preparazione in maniera approfondita.

Maturita', 2024, si torna alla normalità

Dopo tre anni di adattamenti dovuti all'emergenza Covid, dal 2023 la maturità è tornata a seguire le modalità stabilite nel 2017. Il 19 giugno, tutti gli studenti affronteranno una prova scritta di Italiano comune, seguita il giorno successivo da una prova scritta sulle discipline caratterizzanti il proprio indirizzo. Successivamente, solo gli indirizzi specifici svolgeranno la terza prova.

Il processo di valutazione include colloqui per verificare la capacità del candidato di collegare le conoscenze acquisite in una prospettiva pluridisciplinare. La valutazione finale è suddivisa in punti assegnati per credito scolastico, i due scritti e il colloquio. Il punteggio minimo complessivo per superare l'esame è di sessanta centesimi. Le commissioni di esame sono composte da 3 professori interni, 3 esterni e un presidente esterno.

La novità di quest'anno è l'introduzione della figura del "docente orientatore". Questo insegnante avrà il compito di supportare i maturandi nelle scelte successive all'esame di stato e al diploma, collaborando con il gruppo docenti della classe.

Il Ministro Valditara ha spiegato che questa figura è stata fortemente voluta per garantire che la scuola sia sempre più vicina ai ragazzi nella costruzione del loro futuro. "Quest'anno i maturandi e le loro famiglie potranno contare anche sul supporto dei docenti orientatori che, in collaborazione con il gruppo docenti della classe, potranno aiutarli a compiere scelte consapevoli", ha dichiarato il Ministro.

Tortoreto in lacrime per Renato Di Remigio: addio a un giovane papà
Ed Westwick si sposa: la proposta di matrimonio da sogno ad Amy Jackson in tuta da sci

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi