ospedale moscati aversa
L'ospedale Moscati di Aversa

Nell'Ospedale “San Giuseppe Moscati” di Aversa, un nuovo prelievo multiorgano ha portato speranza e vita grazie alla generosità di una giovane donna di 47 anni, non di nazionalità italiana, purtroppo morta che ha espresso il desiderio di donare i suoi organi e tessuti nonostante le gravi condizioni cliniche che l'hanno condotta alla morte cerebrale. Questo gesto di altruismo e solidarietà ha reso possibile il prelievo di fegato e reni, che sono stati trapiantati con successo in pazienti della Campania.

La direzione dell'Uoc di Anestesia e Rianimazione, guidata dalla dr.ssa Eufrasia Silvestro, ha espresso profonda gratitudine alla direzione strategica aziendale per il costante supporto e sensibilità dimostrati nel sostenere le attività sanitarie, inclusi i prelievi di organi e tessuti. Questo sostegno ha permesso di raggiungere elevati standard qualitativi nell'esecuzione di tali procedure, garantendo così la possibilità di salvare vite umane attraverso i trapianti.

Il gesto della famiglia della donna

I familiari della donatrice hanno compiuto un gesto di grande amore e generosità nel consentire il prelievo degli organi della loro cara, non opponendosi alla donazione nonostante il profondo dolore. 

Questo atto di amore per la vita ha trovato forma grazie all'impegno e alla professionalità del personale sanitario coinvolto, dimostrando ancora una volta quanto sia importante la solidarietà e la collaborazione in ambito sanitario.

Successo del trapianto

Ieri mattina, grazie all'impegno dell'equipe medica e infermieristica, è stato possibile prelevare il fegato dall'Aorn Cardarelli di Napoli e i reni dall’equipe di Salerno. Questi organi vitali sono stati trapiantati con successo in pazienti della regione campana, offrendo loro una nuova speranza di vita e guarigione.

Il successo di questo prelievo multiorgano è un testimone tangibile del potere della solidarietà umana e della dedizione del personale sanitario nel salvare vite umane. 

L'atto di donare gli organi è un gesto di amore e altruismo che continua a rendere possibile la vita per coloro che ne hanno bisogno. La gratitudine va alla donatrice, alla sua famiglia e a tutto il personale coinvolto, che con il loro impegno hanno reso possibile questo atto di generosità e speranza.

Tragico incidente in galleria: giovane centauro perde la vita, addio a Michele Angelillo
Lipari: addio a Jonathan Giannò, il giovane si è spento dopo un mese di agonia. Aveva 19 anni

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi