Giulia De Lellis ha deciso di condividere con i suoi follower il suo percorso con lo psicologo e come questa esperienza stia avendo un impatto positivo sulla sua vita. L'influencer ha affrontato ansia e attacchi di panico, che sembrano risalire al periodo dell'infanzia, quando ha vissuto la separazione dei suoi genitori, provando un senso di abbandono. Oggi, sentendosi più sicura di sé e in grado di gestire i momenti difficili, Giulia racconta come la terapia stia contribuendo a migliorare la sua vita.

Giulia De Lellis si confida con i suoi follower: "Vado in analisi"

Dopo una seduta di analisi, Giulia si è concessa un momento di riflessione e ha chiesto ai suoi follower come descriverebbero la sensazione dopo aver incontrato il proprio psicologo. Ha condiviso le diverse risposte ricevute, evidenziando che ognuno vive questa esperienza in modo personale: alcuni si sentono più motivati, altri disorientati, alcuni più liberi e leggeri, altri invece apatici o pieni di grinta. La sensazione post terapia è un'esperienza individuale e unica per ognuno.

"Alcuni traumi li conoscete, altri no"

La risposta di Giulia a chi le chiede perché stia facendo la terapia è semplice ma significativa: desidera vivere bene e stare bene. Nonostante ci siano alti e bassi nella vita di tutti, ci sono stati traumi, alcuni dei quali noti e altri no, che hanno influenzato il suo benessere. Per questo motivo, ha scelto di intraprendere un percorso di analisi per migliorare la sua qualità di vita.

Vado in analisi perché voglio vivere bene e voglio stare bene. Ovviamente ci sono giorni sì e giorni no per tutti, ma ci sono stati dei traumi, alcuni li conoscete e altri no, che non hanno sempre fatta stare bene. Siccome voglio stare bene e vivere meglio vado in analisi.

Non è la prima volta che Giulia condivide con il suo pubblico la sua esperienza con la terapia. In passato, aveva parlato apertamente dei traumi che hanno influenzato la sua vita, rendendola a volte fragile e insicura. Ha ammesso di aver sofferto di attacchi di panico e ansia, in particolare durante un periodo delicato della sua esistenza legato alla separazione dei genitori. L'influencer ha trovato sostegno nella terapia e nell'aiuto della sorella, che l'ha accompagnata in questo percorso di crescita e ha superato i momenti difficili. Ha imparato a confrontarsi con le sue paure e ansie, superando la tendenza a chiudersi in se stessa e ad essere spaventata. La presenza e il sostegno della sorella sono stati fondamentali, dato che anche lei ha vissuto esperienze simili.

La scelta di Giulia di condividere apertamente la sua esperienza con la terapia mostra il suo impegno nel promuovere la salute mentale e nel rompere il tabù che spesso circonda questo argomento. La sua testimonianza offre sostegno e incoraggiamento a coloro che possono trovarsi in situazioni simili, dimostrando che cercare aiuto e intraprendere un percorso di cura può portare a un benessere personale significativo.

[sv slug="seguici"]

Tortoreto in lacrime per Renato Di Remigio: addio a un giovane papà
Cosa fare a Napoli nel weekend dal 1 al 4 giugno 2023: eventi, visite guidate e mostre gratuite

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi