Francesco Pio D'Amaro
Francesco Pio D'Amaro, l'ultimo saluto al piccolo di Campolongo

Giovedì 25 aprile, alle ore 12:00, si sono svolti i commoventi funerali di Francesco Pio D'Amaro, il dolce bimbo di soli 13 mesi tragicamente sbranato da due pitbull lunedì scorso a Campolongo, Eboli

La cerimonia si è tenuta nella chiesa dei SS Giuseppe e Fortunato in Aversana, avvolta nel lutto e nella solidarietà di una comunità devastata dal dolore.

La Tragedia e le Indagini

 La morte di Francesco Pio ha scosso profondamente la comunità locale, aprendo un doloroso dibattito sulla sicurezza e la regolamentazione dei cani pericolosi. 

Un fascicolo per omicidio colposo è stato aperto, coinvolgendo non solo la madre del bambino, ma anche gli zii e i proprietari dei due pitbull responsabili dell'aggressione fatale. 

La salma del piccolo è stata restituita alla famiglia per un ultimo addio dopo l'autopsia eseguita dal medico legale. 

Le ferite che gli hanno provocato la morte sono state quelle riportate alla nuca e al collo: i cani gli hanno spezzato la colonna vertebrale, come emerso dall’esame autoptico svolto dal medico legale Adamo Maiese.

Eboli, Francesco Pio D'Amaro sbranato dai cani
Eboli, Francesco Pio D'Amaro sbranato dai cani

L'Addio al Piccolo Francesco Pio 

I funerali di Francesco Pio si sono svolti nella parrocchia SS. Giuseppe e Fortunato di Borgo Aversana a Battipaglia, con la presenza commossa di familiari, amici e cittadini, tutti uniti nel dolore e nella richiesta di giustizia. 

Le parole della zia Virginia riflettono il cuore spezzato della famiglia D'Amaro: 

Parlo a nome della famiglia D'Amaro - dice ai giornalisti la zia Virginia - non abbiamo parole per quanto accaduto. Il mio pensiero va a mio nipote che non c'è più. A prescindere di chi sia la colpa, lui non c'è più. Era come un figlio.a. La mia famiglia chiede solo giustizi È un dolore che solo chi lo ha vissuto può capire

Mentre il sindaco di Eboli, Mario Conte, ribadisce la necessità di una regolamentazione più rigorosa per i proprietari di cani potenzialmente pericolosi.

Sono vicino a questa famiglia per la tragedia che l'ha colpita. Continuo a ribadire che sia necessaria una regolamentazione per chi ha questi cani, ci vuole un patentino. Resto impressionato dalla violenza con la quale i pitbull lo hanno aggredito non lasciandogli scampo. Ho parlato nuovamente con il nonno, il quale mi ha raccontato che si trovava fuori al cancello chiuso e non è riuscito ad entrare. Lo zio che lo teneva in braccio, mentre usciva dalla casa, è stato attaccato dai due cani e uno di questi lo ha morso ad un ginocchio; nel piegarsi perché colpito, il cane ha azzannato il piccolo. È intervenuto anche l'altro figlio senza riuscirci

Un Addio Toccante: l'omelia di Padre Franco Roca

L'omelia toccante del Padre Franco Roca ha reso omaggio alla memoria di Francesco Pio, mentre l'arrivo della bara, accompagnata dai versi della canzone «Danzami nei sogni» di Salvatore Sorriso ft Andrea Zeta, circondata dall'affetto e dagli applausi, ha reso tangibile il dolore di una perdita così tragica. 

Non ci sono parole per affrontare questa perdita. Chiederò aiuto allo Spirito Santo

La comunità si prepara ora a rendere omaggio al piccolo con una fiaccolata in programma per stasera, un gesto di solidarietà e memoria per un angelo volato troppo presto in cielo.

La fiaccolata e il lutto cittadino

La comunità intera si riunirà per manifestare vicinanza e solidarietà, mentre il lutto cittadino e le bandiere a mezz'asta testimoniano il profondo cordoglio di Eboli per questa tragedia. 

Si terrà stasera alle ore 19.30 la fiaccolata per ricordare Francesco Pio D'Amaro. Il raduno è previsto presso 'Casina Rossà nelle vicinanza della casa dove si è verificata la tragedia.

Il sindaco Mario Conte parteciperà alla fiaccolata, offrendo il suo sostegno e conforto alla famiglia di Francesco Pio. 

Dare un ulteriore sostegno e conforto a questa famiglia devastata dal dolore. La comunità tutta si riunirà per manifestare la propria vicinanza ai familiari del piccolo morto in circostanze così devastanti

Sul manifesto funebre compare il sorriso innocente di Francesco Pio, una tenera immagine che rimarrà nel cuore di tutti coloro che lo hanno conosciuto.

Francesco Pio D'Amaro, un angelo troppo presto scomparso, lascia un vuoto immenso nella vita di chi lo ha amato e conosciuto. La sua memoria sarà onorata con gesti di solidarietà, ricordandoci l'importanza di una comunità unita nel dolore e nella speranza di una giustizia che possa portare conforto ai cuori infranti.

 

 

 

 

Fuorigrotta in lacrime per Umberto Noviello, stroncato da un'infarto improvviso
Lariano in lacrime per Marco Spallotta, l'uomo si è spento prematuramente

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi