Caso Vannini: «Omicidio volontario»

"Fu omicidio volontario, serve un nuovo processo". Lo ha detto il Pg della Cassazione, chiedendo di annullare la sentenza della Corte d'Assise d'Appello di Roma. Ha ridotto da 14 a 5 anni di reclusione la condanna per Antonio Ciontoli, accusato dell'omicidio di Marco Vannini, fidanzato di sua figlia.

Il pg ha inoltre definito gravissima e quasi disumana" la vicenda.

"Marco Vannini non è morto per un colpo di arma da fuoco, ma è morto per un ritardo di 110 minuti nei soccorsi", da parte della famiglia Ciontoli, ha detto il Pg della Cassazione, Elisabetta Ceniccola, nella sua requisitoria davanti alla prima sezione penale. Il ritardo nel chiamare i soccorsi "costituisce l'assunzione di una posizione di garanzia verso Vannini, presa da parte di Antonio Ciontoli e dai suoi familiari", ha sottolineato Ceniccola. (Tgcom24)   https://41esimoparallelo.it/2020/02/07/svizzera-seggiovia-precipita-4-feriti-gravi-due-in-pericolo-di-vita-uid-2/
Tortoreto in lacrime per Renato Di Remigio: addio a un giovane papà
Svizzera, seggiovia precipita per 10 metri: gravi quattro dipendenti della Lindt

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi