Nel comune di Monterotondo, un'atmosfera carica di dolore e lacrime ha avvolto la cerimonia funebre dedicata al piccolo di soli due anni, tragicamente morto dopo aver ingerito frammenti di un giocattolo. La commemorazione si è tenuta nella chiesa ortodossa di Monterotondo Scalo, segnando un momento di profondo cordoglio per la comunità.

La drammatica vicenda ha avuto inizio quando il bambino, purtroppo, ha ingerito parti di un giocattolo, evento che lo ha condotto in uno stato di agonia protrattasi per due giorni, fino alla sua prematura scomparsa. La circostanza è stata qualificata come "omicidio colposo", come riportato da Marco Carta e Clemente Pistilli nell'articolo del 28 dicembre 2023.

Bimbo morto a Monterotondo, città in lutto

Inizialmente ricoverato presso l'ospedale Gonfalone di Monterotondo, il piccolo è stato successivamente trasferito al Gemelli, dove, purtroppo, si è spento. I genitori del bambino, nel cuore della notte del 26 dicembre, hanno immediatamente contattato il 118. Avevano notato la mancanza di respiro e battito cardiaco nel loro figlio durante il sonno.

Nonostante l'arrivo tempestivo degli infermieri, avvenuto dodici minuti dopo la prima chiamata, il bambino si trovava già in arresto cardiocircolatorio al loro arrivo. La corsa contro il tempo si è rivelata, purtroppo, vana di fronte alla tragica fatalità dell'evento.

Tortoreto in lacrime per Renato Di Remigio: addio a un giovane papà
Riccardo D' Angeli, il camperista scomparso e trovato morto a mille chilometri da casa

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi