Tragedia a Giugliano: bimba di 7 anni folgorata in Campo Rom, assalto all'ospedale e danneggiamento auto della Polizia

Una drammatica vicenda si è consumata oggi a Giugliano, dove una bimba di 7 anni è stata folgorata nel campo Rom di Ponte Riccio. L'orrore si è ulteriormente amplificato con l'assalto all'ospedale San Giuliano e il danneggiamento di un'auto della polizia da parte dei parenti della piccola. A denunciare l'accaduto è il deputato dell'Alleanza Verdi Sinistra, Francesco Emilio Borrelli, noto per essere in prima linea nella denuncia di vari fatti di cronaca a Napoli e in Campania.

L'episodio si è verificato nel primo pomeriggio, intorno alle 15: la bimba folgorata è stata trasportata al pronto soccorso dell'ospedale San Giuliano di Giugliano in Campania, ma purtroppo è giunta già senza vita. Secondo quanto riferisce Borrelli, la minore è stata immediatamente presa in carico dai sanitari, che hanno tentato invano di rianimarla, anche attraverso l'intubazione.

Subito dopo la tragica notizia, si è scatenato il caos al pronto soccorso. Un gruppo di dieci accompagnatori della minore ha forzato l'ingresso, seguito da oltre 100 individui giunti a bordo di pulmini che hanno danneggiato un'auto della polizia. Solo l'intervento di ulteriori pattuglie ha contribuito a placare gli animi più agitati.

La segnalazione ricevuta da Borrelli

Il deputato Francesco Emilio Borrelli ha ricevuto la segnalazione dell'accaduto da parte dei presenti. Nel commentare l'incidente, Borrelli dichiara: "Da anni chiediamo di salvare i bambini costretti a vivere nel degrado dei campi Rom, dove niente è garantito in termini di sicurezza, igiene e formazione. La piccola morta folgorata è la testimonianza dei gravi rischi che i bambini corrono in certi contesti. Mi auguro che questa sia la goccia che faccia traboccare il vaso e si arrivi presto a una soluzione definitiva. Solidarietà ai sanitari del pronto soccorso e alle forze dell'ordine. Chiediamo che sia rapidamente fatta luce sulla morte di questa bambina e su tutto ciò che è successo al Pronto Soccorso."

Tortoreto in lacrime per Renato Di Remigio: addio a un giovane papà
Emanuela Orlandi, possibili resti nella chiesa di Santa Maria Maggiore: "C'era qualcosa in quella cassa"

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi