terremoto napoli

La città di Pozzuoli è sconvolta da un'escalation di scosse sismiche, scatenando il panico tra i residenti. In risposta alla crescente ansia e alla situazione critica, il Comune di Pozzuoli, in collaborazione con la Protezione Civile, ha deciso di allestire quattro aree cittadine con tende e generi di conforto per la notte.

Mentre il presidente della Regione Campania è giunto sul posto, i cittadini, terrorizzati, si rifiutano di rientrare nelle proprie abitazioni.

Lo sciame sismico ha colpito la zona dei Campi Flegrei con scosse di notevole intensità, tra cui una di magnitudo 4.4 e altre seguenti, lasciando i cittadini in uno stato di panico crescente. Molte persone hanno segnalato danni strutturali alle proprie abitazioni, alimentando l'ansia e la disperazione tra la popolazione.

Cittadini in ansia aspettano risposte

L'atteggiamento dei cittadini è pervaso da un senso di sfiducia verso le autorità e il governo, con molte persone che esprimono la necessità di conoscere la verità sulla situazione e sulle misure di sicurezza adottate. Alcuni residenti hanno dichiarato di passare la notte nelle proprie auto, preferendo evitare il ritorno nelle abitazioni a rischio.

Il sindaco di Pozzuoli ha prontamente risposto all'emergenza, allestendo campi di accoglienza per garantire un luogo sicuro dove trascorrere la notte. La chiusura delle scuole per il giorno successivo è stata confermata, mentre si attende l'eventuale arrivo del ministro Nello Musumeci durante la notte.

L'emergenza terremoto a Pozzuoli ha scatenato una reazione di panico e disperazione tra i residenti, che si rifiutano di rientrare nelle proprie abitazioni a causa delle continue scosse sismiche. Mentre le autorità locali e regionali si mobilitano per garantire assistenza e sicurezza, la comunità resta in attesa di chiarimenti e azioni concrete per affrontare questa grave situazione.

Lamezia Terme piange Gennaro Villella, l'uomo aveva solo 40 anni
Terremoto, effetto panico ai Campi Flegrei: code alle pompe di benzina e notte in auto per decine di famiglie

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi