Carmelo Candido
Carmelo Candido

Un'ondata di dolore travolge la città di Reggio Calabria con la prematura scomparsa di Carmelo Candido, 38 anni, stroncato da un malore improvviso nella sua abitazione ad Archi. Lascia dietro di sé una famiglia e un cerchio di amici devastati dalla perdita di una persona tanto cara e stimata.

La morte improvvisa di Carmelo Candido ha sconvolto la comunità di Reggio Calabria, lasciando nello sconforto la sua compagna Marianna, i genitori Nino e Mary, la sorella Grazia, i suoceri e tutti coloro che lo conoscevano e amavano. Il suo passaggio prematuro lascia un vuoto profondo e doloroso in tanti cuori.

La notizia della morte di Carmelo Candido ha generato un'ondata di dolore anche sui social, dove amici e conoscenti hanno espresso il loro cordoglio e la loro incredulità. Carmelo era benvoluto e conosciuto da molti, e la sua prematura scomparsa ha colpito profondamente la comunità online e offline.

Carmelo, figlio di un ex capo squadra dei Vigili del fuoco, aveva appena scoperto di diventare padre insieme alla sua amata Marianna. Sogni e progetti da realizzare a tre sono stati infranti improvvisamente da un malore che ha portato via una vita piena di speranze e amore.

Amici e parenti si sono radunati all'obitorio del GOM per rendere omaggio a Carmelo e accompagnarlo nell'ultimo viaggio. Il dolore è palpabile, la tristezza pervade l'aria mentre tutti cercano di elaborare l'inaccettabile perdita di una persona tanto speciale.

Le parole commosse della sorella di Carmelo, Grazia, descrivono l'uomo straordinario che era: dolce, generoso, premuroso e amorevole. La sua perdita è un colpo devastante per la famiglia e per tutti coloro che lo hanno conosciuto.

La morte improvvisa di Carmelo Candido è una tragedia che nessuno riesce a rassegnarsi ad accettare. Reggio Calabria piange la perdita di un'altra giovane vita spezzata troppo presto. Carmelo sarà sempre vivo nei ricordi di coloro che lo hanno amato e apprezzato.

Tragedia a Frosinone: morto Sergio Fratangeli, l'uomo è caduto mentre potava una pianta
Grumo Nevano, investito in bici: Rocco Novelletti muore a 56 anni

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi