Voragine Fuorigrotta Palapartenope
Voragine Fuorigrotta Palapartenope

La città di Napoli è stata colpita da un altro evento sconcertante: una voragine improvvisa si è formata in via Barbagallo, a Fuorigrotta, a breve distanza dal celebre Palapartenope

Il cedimento del terreno è avvenuto nel pomeriggio di mercoledì, provocando immediati interventi delle autorità locali. 

Vigili del fuoco e Protezione Civile sono intervenuti prontamente per assicurare la sicurezza dell'area, chiudendo la strada al traffico e mettendo in atto le necessarie precauzioni.

Indagini sulle cause 

Le cause precise dell'incidente devono ancora essere determinate, ma le prime analisi puntano verso problemi alla rete fognaria. 

Il Comune di Napoli ha evidenziato che il cedimento potrebbe essere collegato al recente deterioramento del collettore fognario di via Consalvo, che richiedeva urgenti interventi di manutenzione.

 Inoltre, esperti come l'ingegnere Andrea Esposito hanno suggerito che la fragilità del terreno napoletano, causata dalla presenza di pozzolane, potrebbe aver contribuito all'evento. 

Questa fragilità si manifesta soprattutto durante piogge intense o perdite d'acqua, potenzialmente compromettendo la stabilità del terreno e delle infrastrutture circostanti.

 Ipotesi e Preoccupazioni

Gli studiosi non escludono l'ipotesi di subsidenza nella zona Vomero-Arenella, un fenomeno che potrebbe comportare un abbassamento del suolo di alcuni millimetri all'anno. 

Questo dato, ottenuto da rilevazioni satellitari interferometriche, solleva preoccupazioni riguardo agli avvallamenti e alle buche stradali che possono mettere a rischio la sicurezza dei residenti e la stabilità delle infrastrutture urbane. 

La serie di eventi simili verificatisi negli ultimi tempi ha aumentato l'ansia della comunità e ha sollecitato un intervento rapido e deciso da parte delle autorità competenti.

Con il recente crollo a Fuorigrotta, diventa evidente l'importanza di investire nella manutenzione delle infrastrutture e nell'adozione di misure preventive per garantire la sicurezza dei cittadini e la stabilità del territorio. Le autorità sono chiamate ad agire con tempestività ed efficacia per affrontare questa emergenza e prevenire futuri incidenti simili.

 

 

 

 

Ilaria Salis resta in carcere: negati i domiciliari. Il padre: "Prova di forza di Orban"
Alatri piange Filippo Petri: un angelo volato via troppo presto

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi