antonio lanuara

Antonio Lanuara, un uomo di 63 anni noto per la sua passione per i viaggi e le avventure, è stato trovato morto nella sua abitazione di via Impresa a Scalea. Il corpo, in avanzato stato di decomposizione, era probabilmente lì da diversi giorni.

A riportare la notizia è Mio Comune Tv. Antonio Lanuara viveva da solo e spesso partiva per destinazioni ignote senza avvisare nessuno, soprattutto durante la sua gioventù. Questa volta, però, il suo silenzio ha destato preoccupazione tra i conoscenti e i vicini, che hanno avvertito le autorità.

Le forze dell'ordine sono intervenute presso l'abitazione di Lanuara dopo aver ricevuto segnalazioni di un forte odore proveniente dalla casa. Una volta entrati, hanno trovato il corpo senza vita dell'uomo, il cui stato di decomposizione indicava che la morte era avvenuta diversi giorni prima.

Le cause del decesso

Le prime indagini suggeriscono che Antonio Lanuara potrebbe essere deceduto per cause naturali. Tuttavia, saranno necessari ulteriori accertamenti per confermare la causa esatta della morte. Nel frattempo, l'autorità giudiziaria ha preso in carico il caso, e si attende il via libera per il recupero del corpo da parte del servizio funebre Tarallo.

Chi era Antonio Lanuara

Antonio Lanuara era conosciuto a Scalea come un amante dei viaggi e delle avventure. Non era raro che partisse senza preavviso per destinazioni sconosciute, un tratto che lo ha caratterizzato sin dalla gioventù. La sua passione per l'esplorazione e il desiderio di scoprire nuovi luoghi erano ben noti a chi lo conosceva.

In attesa del via libera dell'autorità giudiziaria, la comunità di Scalea si prepara a dare l'ultimo saluto ad Antonio Lanuara. I funerali saranno organizzati dal servizio funebre Tarallo non appena saranno completati tutti gli accertamenti necessari.

Il ritrovamento del corpo di Antonio Lanuara è un tragico evento che ha scosso Scalea. Mentre le autorità completano le indagini per stabilire le cause esatte della morte, la comunità si stringe nel ricordo di un uomo che ha vissuto seguendo la sua passione per i viaggi e l'avventura. La sua scomparsa lascia un vuoto nel cuore di chi lo conosceva e amava.

Lamezia Terme, addio all'architetto Claudio Larussa
Falconara, uomo trovato morto in una pozza di sangue nel sottopasso ferroviario

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi