Sei persone sono state coinvolte in un tragico incidente stradale avvenuto nella notte tra il 9 e il 10 giugno lungo la Treviso Mare, nel comune di Roncade. Purtroppo, tre di loro hanno perso la vita, portando il numero totale di vittime della strada nella provincia di Treviso a 28 da inizio anno.

Incidente Treviso, chi erano le vittime dello schianto

L'incidente è stato causato da una collisione frontale tra una Volkswagen Polo, a bordo della quale viaggiavano Ludovico Brunello e Valeria Orsoni, rispettivamente di 31 e 24 anni, e un furgone Vito con a bordo Dominga Orsato, una donna di 53 anni originaria di Asolo. Il compagno di Orsato è rimasto ferito ma non in modo grave. Le altre due persone coinvolte nell'incidente sono Giuseppe Bove, 34 anni, e Paolo Cortese, 42 anni, che si sono ribaltati con un'Alfa Romeo Giulietta nel tentativo di evitare i due veicoli coinvolti nello schianto avvenuto poco prima del loro arrivo. Oggi, sabato 10 giugno, è un giorno di lutto per tre comunità nella zona di Treviso: San Biagio di Callalta, dove Ludovico Brunello viveva, Treviso, città di Valeria Orsoni, e Asolo, il borgo in cui Dominga Orsato risiedeva. La tragedia sulla Treviso Mare ha coinvolto anche il comune di Roncade, teatro dell'incidente.

Ludovico e Valeria colleghi di lavoro, Dominga nel furgone col suo compagno

Ludovico e Valeria lavoravano insieme all'Helmut Pub di Treviso. Entrambi erano giovani pieni di sogni, speranze e passione per il loro lavoro. Ludovico, 31 anni, aveva esperienze lavorative in diversi paesi e stava pianificando un viaggio in Australia nei prossimi mesi. Era figlio unico, e i suoi genitori hanno vissuto a Villorba per molti anni prima di trasferirsi a Cavriè, dove Ludovico viveva con la sua famiglia. A San Biagio di Callalta, però, era raramente presente a causa del lavoro a Treviso e delle esperienze all'estero. Valeria Orsoni, giovane di soli 24 anni, era studentessa e lavoratrice come Ludovico. Anch'ella amava la cucina e il settore della ristorazione e viveva con la sua famiglia a Treviso. È la vittima più giovane dello schianto avvenuto a Roncade, dove ha perso la vita anche Dominga Orsato, 53 anni. Sul profilo Facebook della donna si possono leggere queste parole: "La vita è una sola, finita questa restano solo i rimorsi".

Il cordoglio dei sindaci

I commenti dei sindaci delle zone coinvolte nell'incidente riflettono il dolore e la necessità di migliorare la sicurezza stradale. Il sindaco di Roncade, Pieranna Zottarelli, sottolinea l'intollerabilità di vedere giovani perdere la vita sulle strade. Ha nnunciato inoltre progetti per migliorare la sicurezza stradale nel comune. Il sindaco di San Biagio di Callalta, Valentina Pillon, esprime la vicinanza alla famiglia di Ludovico Brunello e a tutte le famiglie delle vittime, sottolineando l'importanza di lavorare per ridurre il numero di incidenti stradali, soprattutto tra i giovani.

È un tragico evento che richiama l'attenzione sulla necessità di migliorare la sicurezza stradale e sensibilizzare gli automobilisti sull'importanza di guidare responsabilmente.

[sv slug="seguici"]

Tortoreto in lacrime per Renato Di Remigio: addio a un giovane papà
Precipita un aereo Piper nel Casertano, ritrovati i corpi senza vita

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi