Peveragno è sconvolta dalla morte di Andrea Cristofaro Il giovane di 25 anni è deceduto dopo un ricovero, dopo essersi sentito male durante una cena con gli amici mercoledì scorso. Peveragno è sconvolta dalla morte di Andrea Cristofaro Una terribile tragedia ha colpito Peveragno, la comunità ai piedi della Bisalta, che piange la morte improvvisa di Andrea Cristofaro, 25 anni.

Addio ad Andrea Cristofaro, aveva 25 anni

Il giovane si è sentito male durante una cena con gli amici a Torino mercoledì scorso, ed è stato immediatamente ricoverato all'ospedale Mauriziano. Purtroppo, le sue condizioni sono peggiorate fino al decesso, avvenuto ieri (venerdì 2 giugno).

Cristofaro era a un passo dal conseguimento della laurea magistrale ed era conosciuto come arbitro di pallacanestro. Era l'unico figlio di Enzo, maresciallo capo dell'Arma dei Carabinieri, e di Ornella, agente di Polizia Municipale del comune di Peveragno.

Il comitato regionale FIP Piemonte ha deciso di osservare un minuto di silenzio in memoria di Andrea in ogni partita di pallacanestro che si svolgerà nel corso di questo fine settimana.

Il padre ha condiviso un messaggio di cordoglio sui social, nel quale si legge, tra le altre cose: "Le tue cornee daranno a qualcun altro la possibilità di continuare a vedere. Avrei dato la mia vita per te. Sei stato un figlio che tutti vorrebbero avere".

[sv slug="seguici"]

Tortoreto in lacrime per Renato Di Remigio: addio a un giovane papà
Giulia Tramontano voleva lasciare Impagnatiello. Lui le rispose: "Ma che madre sei?"

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi