TREBBIA MUORE 13ENNE. Nel pomeriggio di giovedì 8 giugno, è stato rinvenuto il corpo senza vita di un ragazzo di soli 13 anni che si era tuffato nel fiume Trebbia sotto al ponte Paladini, sulla sponda piacentina. L'incidente ha causato grande dolore e sgomento. Il giovane era presente sul posto con alcuni amici che lo hanno visto tuffarsi da uno scoglio, ma purtroppo non è mai riemerso dall'acqua.

I soccorritori

Sono intervenuti prontamente: i vigili del fuoco di Piacenza, compreso il nucleo Saf, l'eliambulanza del 118, la Croce Rossa di Piacenza e un elicottero dei vigili del fuoco con sommozzatori proveniente da Bologna. Dopo un'ora di ricerche, i pompieri hanno trovato il corpo del ragazzo in acqua e lo hanno recuperato.

Trebbia muore 13enne: il dramma sotto gli occhi degli amici

Al momento, la polizia sta conducendo le indagini sul luogo dell'incidente con la collaborazione delle volanti della questura di Piacenza e i carabinieri della stazione di San Nicolò. Dalle prime ricostruzioni, sembra che il ragazzo si sia tuffato da uno scoglio senza riemergere. Era accompagnato da alcuni amici che hanno immediatamente dato l'allarme quando non lo hanno più visto riemergere in superficie. Al momento, non è ancora chiaro cosa sia accaduto esattamente e le indagini sono ancora in corso.

Sul posto, le operazioni di ricerca sono ancora in corso con l'intervento dei vigili del fuoco del nucleo Saf, che stanno utilizzando il gommone per esplorare l'area acquatica, e dell'elicottero del 118, che sta sorvolando la zona. Inoltre, sono presenti la polizia e la Croce Rossa. È atteso anche l'arrivo di un elicottero dei vigili del fuoco da Bologna per supportare le ricerche dall'alto e fornire ulteriore assistenza.

Si tratta di un tragico evento che ha sconvolto l'intera comunità locale, mentre le autorità continuano ad investigare per fare luce sulla dinamica dell'incidente e offrire il sostegno necessario alle persone coinvolte.

[sv slug="seguici"]

Tortoreto in lacrime per Renato Di Remigio: addio a un giovane papà
Giulia Tramontano, il piccolo Thiago ucciso da una coltellata in pancia dall'uomo che doveva essere il suo papà

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi