papa francesco
papa francesco

Una battuta, fatta a porte chiuse davanti ai vescovi italiani riuniti per l'assemblea di primavera, ha riaperto una questione di lungo corso: l'ammissione di persone omosessuali in seminario. Papa Francesco, in un tono colloquiale, ha dichiarato che c'è già troppa «frociaggine» in certi seminari. Diverse fonti hanno confermato al Messaggero che il Papa ha usato questo termine durante una conversazione di un'ora e mezza in cui affrontava il tema della crisi delle vocazioni. Il Papa ha sottolineato ai vescovi di non inserire giovani con troppe fragilità.

“Troppa frociaggine”, le parole controverse del Papa

L'orientamento omosessuale dei seminaristi è da tempo oggetto di dibattito all'interno della Chiesa Cattolica. La questione è particolarmente sentita in Italia, dove l'assemblea dei vescovi italiani ha affrontato il tema in diverse occasioni. Nel novembre scorso, ad Assisi, l'assemblea ha approvato una nuova Ratio formationis sacerdotalis, il regolamento per i seminari in Italia, che ancora non è stato pubblicato perché è al vaglio del dicastero vaticano per il Clero.

Il regolamento attuale della Chiesa Cattolica stabilisce che «la Chiesa, pur rispettando profondamente le persone in questione, non può ammettere al Seminario e agli Ordini sacri coloro che praticano l'omosessualità, presentano tendenze omosessuali profondamente radicate o sostengono la cosiddetta cultura gay». Questa posizione è stata ribadita nel tempo, nonostante le discussioni e le pressioni per una maggiore apertura.

La crisi delle vocazioni è un problema crescente per la Chiesa Cattolica. Papa Francesco, durante il suo discorso ai vescovi italiani, ha affrontato questo tema con preoccupazione, sottolineando la necessità di selezionare attentamente i candidati al sacerdozio. Ha evidenziato l'importanza di evitare l'ammissione di giovani con fragilità che potrebbero compromettere il loro percorso spirituale e vocazionale.

Le parole di Papa Francesco

Le parole di Papa Francesco hanno suscitato reazioni contrastanti. Da una parte, c'è chi sostiene che il Papa abbia semplicemente ribadito una posizione già nota della Chiesa, espressa in termini forti per sottolineare la serietà della questione. Dall'altra, c'è chi critica l'uso di un linguaggio considerato offensivo e poco rispettoso nei confronti delle persone omosessuali.

Il dibattito sull'orientamento sessuale dei seminaristi non è nuovo. Negli ultimi anni, ci sono stati numerosi incontri e discussioni tra i leader della Chiesa per cercare di trovare una soluzione equilibrata che rispetti la dottrina cattolica e, allo stesso tempo, tenga conto delle esigenze pastorali e delle realtà sociali contemporanee. La nuova Ratio formationis sacerdotalis è un tentativo di aggiornare e rendere più chiaro il regolamento per i seminari, ma la sua approvazione finale è ancora in sospeso.

Le dichiarazioni di Papa Francesco potrebbero avere implicazioni significative per il futuro della formazione sacerdotale. Se da un lato potrebbero rafforzare la posizione della Chiesa contro l'ammissione di seminaristi con tendenze omosessuali profondamente radicate, dall'altro potrebbero innescare ulteriori discussioni e possibili divisioni all'interno della comunità cattolica.

Il tema dell'orientamento sessuale dei seminaristi rimane una questione complessa e delicata per la Chiesa Cattolica. Le parole di Papa Francesco hanno riportato alla luce un dibattito che coinvolge non solo la dottrina, ma anche la pastorale e la vita quotidiana della Chiesa. Sarà importante seguire gli sviluppi futuri e le eventuali decisioni che verranno prese in merito alla nuova Ratio formationis sacerdotalis e alla politica di ammissione nei seminari.

Impagnatiello è andato a pranzo dalla madre dopo aver ucciso Giulia: "Il cadavere è rimasto nel bagagliaio"
Lanciano, cade dall'albero e muore: Antonio Lanci non ce l'ha fatta

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi