ambulanza in soccorso
Roma, la tragedia a casa del compagno

Una tragica vicenda ha scosso Roma: una giovane estetista di 27 anni muore nel sonno nell'abitazione del suo datore di lavoro e compagno. 

L'incidente è avvenuto dopo una serata trascorsa in un night club nei Parioli.

Il Ritrovamento del Corpo

Sabato mattina, un imprenditore romano di 39 anni ha chiamato il 112 dopo aver trovato la sua compagna priva di sensi sul divano del suo salotto. L'uomo, che è anche il titolare del centro estetico dove la ragazza lavorava, aveva una relazione con lei da qualche tempo. Risvegliatosi in camera da letto, ha scoperto il corpo della giovane sul divano, dove si era addormentata alcune ore prima.

La Serata Trascorsa ai Parioli

La sera precedente, i due avevano trascorso del tempo in un locale notturno ai Parioli. Al ritorno, intorno alle quattro di notte, la ragazza aveva dichiarato di essere stanca e di volersi addormentare sul divano. L'imprenditore ha raccontato ai carabinieri di aver dormito al piano superiore, confermando di aver trovato la giovane senza vita solo al mattino.

Intervento dei Soccorsi

Nonostante i rapidi tentativi di rianimazione effettuati dal medico dell’Ares 118 giunto sul posto con un'ambulanza e un’automedica, per la ragazza non c’è stato nulla da fare. I soccorritori hanno constatato che era già deceduta da diverse ore. La giovane lavorava come estetista in un centro estetico nel quartiere Prati, di proprietà dello stesso imprenditore, che possiede anche altre attività.

Indagini in Corso

I carabinieri della compagnia di Castel Gandolfo, insieme alla sezione Rilievi, hanno eseguito un sopralluogo nell'abitazione dell'imprenditore situata in via Alessandro Guidoni, a Ciampino. Il pm di turno della Procura di Velletri ha disposto l'autopsia, che verrà eseguita nei prossimi giorni al Policlinico di Tor Vergata. Questo esame potrebbe fornire elementi cruciali per comprendere le cause del decesso.

Prime Ipotesi e Riscontri

Al momento, le indagini non hanno rivelato tracce di percosse o segni di maltrattamenti sul corpo della ragazza. Gli inquirenti stanno considerando diverse ipotesi, inclusa quella di un malore improvviso. Testimoni e parenti della giovane, già sentiti dai carabinieri, hanno confermato che i due avevano consumato alcolici durante la serata.

Possibile Assunzione di Sostanze

Una delle ipotesi investigative riguarda la possibilità che la giovane abbia assunto altre sostanze insieme all’alcol. Sebbene nell’abitazione dell’imprenditore non siano state trovate tracce di stupefacenti e l'uomo non abbia precedenti per droga, gli esami tossicologici saranno determinanti per chiarire se un mix di alcol e altre sostanze possa aver causato la morte della ragazza.

La morte improvvisa dell'estetista 27enne ha sollevato molte domande e suscitato grande tristezza tra amici e familiari. Mentre le indagini proseguono, la comunità attende con ansia i risultati dell'autopsia e degli esami tossicologici per fare luce su questa tragica vicenda. L'imprenditore, noto per i suoi precedenti reati finanziari, rimane sotto stretta osservazione degli investigatori, che continuano a esaminare ogni dettaglio per comprendere appieno le circostanze del decesso.

 

 

Tragico incidente a Savignano: perde la vita una giovane di 25 anni di Villa Verucchio
Strage di giovani nel Casertano, quattro morti e due feriti: aperta un'inchiesta

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi