Terremoto Campi Flegrei
Terremoto Campi Flegrei

Il terremoto che ha colpito la zona dei Campi Flegrei nella mattina di sabato 27 aprile ha suscitato preoccupazione e tensione tra i residenti di Napoli e delle zone circostanti. 

L'evento, caratterizzato da una magnitudo di 3.9, ha causato notevole allarme e ha richiamato l'attenzione sulla vulnerabilità sismica della regione, con conseguenti implicazioni per la sicurezza pubblica e la preparazione ai disastri.

Dati dell'Ingv

Secondo le informazioni fornite dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), il sisma è avvenuto alle 05:44:56 ora italiana, con epicentro localizzato nelle vicinanze del mare del golfo di Pozzuoli. 

La scarsa profondità dell'evento, stimata intorno ai 3 chilometri, ha contribuito alla diffusione delle onde sismiche su un'ampia area del territorio, raggiungendo anche quartieri centrali di Napoli dove le scosse non sono solitamente avvertite.

Reazioni della Popolazione: panico e mobilitazione

L'impatto del terremoto è stato avvertito distintamente dalla popolazione locale, con numerosi cittadini che hanno riferito di essere stati svegliati dal sisma. 

Il panico e la confusione hanno portato molte persone a fuggire nelle strade in cerca di sicurezza, mentre i social media sono stati invasi da testimonianze dirette e condivisioni di esperienze. 

L'hashtag "terremoto" è diventato rapidamente tendenza in Italia, riflesso dell'ampiezza dell'evento e dell'impatto emotivo sulla comunità.

vi invito a mantenere la calma. Vi terrò constatemente informati. Io sono a vostra completa disposizione, come sempre, insieme a tutta la struttura municipale. Per segnalazioni, potete in qualsiasi momento contattare il 0815231736. Potete chiamare il Comando PM al 0815234057 e 0818553331. Vi lascio anche il mio numero personale 3398766104, a cui potete scrivermi anche su whatsapp. Viviamo nel Campi Flegrei. Dobbiamo imparare a convincerci. Vi sono vicino. Siamo al vostro fianco

Risposta delle Autorità: messaggi di rassicurazione e coordinamento

Le autorità locali, inclusi i sindaci di Pozzuoli e Bacoli, hanno emesso comunicati ufficiali per rassicurare la popolazione e coordinare le operazioni di emergenza. 

Nonostante l'intensità del terremoto, non sono stati segnalati danni gravi né feriti, ma le precauzioni e la vigilanza rimangono elevate. 

Numeri di emergenza e servizi di protezione civile sono stati prontamente attivati per gestire la situazione e garantire la sicurezza della popolazione.

Il primo cittadino di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione: 

È stata molto forte. L'abbiamo sentita tutti. E in tanti hanno avuto paura. Magnitudo 3.9. Ore 5:44. Con epicentro in mare, nel nostro golfo, davanti la costa di Bacoli. Voglio rassicurarvi, subito. Non registriamo danni a cose e persone. Abbiamo ben percepito una nuova scossa legata al bradisismo dei Campi Flegrei. Tra le più forti da quando stiamo rivivendo la recrudescenza del fenomeno sismico. Sono in contatto con l'Osservatorio Vesuviano e la Protezione Civile Nazionale. Ho convocato il Centro Operativo Comunale e stiamo operando in sinergia con la Prefettura di Napoli. La situazione è sotto monitoraggio costante. Mi rendo conto delle preoccupazioni. Vi invito a mantenere la calma. Vi terrò constatemente informati. Io sono a vostra completa disposizione, come sempre, insieme a tutta la struttura municipale. Per segnalazioni, potete in qualsiasi momento contattare il 0815231736. Potete chiamare il Comando PM al 0815234057 e 0818553331. Vi lascio anche il mio numero personale 3398766104, a cui potete scrivermi anche su whatsapp. Viviamo nel Campi Flegrei. Dobbiamo imparare a convincerci. Vi sono vicino. Siamo al vostro fianco

Il sindaco di Pozzuoli 

La scossa di questa mattina è stata forte, 3.9 la magnitudo registrata dai sismografi dell'Osservatorio Vesuviano. Come accade in queste occasioni ci siamo attivati subito con i volontari della Protezione Civile e la Polizia Municipale. Al momento non si segnalano danni, per eventuali segnalazioni potete utilizzare i numeri della Centrale Operativa della Polizia Municipale: 081/8551891 e quelli della Protezione Civile: 081/18894400

 

Monitoraggio Costante e Preparazione al Rischio

L'evento sismico ha sollevato interrogativi sulla necessità di un monitoraggio costante dell'attività sismica nella regione dei Campi Flegrei e sull'efficacia delle misure di sicurezza e prevenzione. 

Le autorità sono impegnate nell'analisi dei danni e nella valutazione del rischio futuro, con particolare attenzione alla protezione delle infrastrutture critiche e alla preparazione della popolazione ai potenziali eventi sismici.

Solidarietà e Sostegno: messaggi di unità e supporto

La comunità locale e nazionale ha risposto con messaggi di solidarietà e sostegno verso i residenti colpiti dal terremoto. 

L'importanza della coesione sociale e della prontezza nel fronteggiare situazioni di emergenza è stata enfatizzata, mentre si rinnova l'impegno per la sicurezza e la resilienza delle comunità nei confronti dei rischi naturali.

Il terremoto nei Campi Flegrei ha rappresentato un momento di prova per la popolazione di Napoli e delle aree limitrofe, evidenziando la necessità di un'attenta pianificazione e preparazione ai disastri. L'analisi dettagliata dei dati sismici e delle reazioni della popolazione fornisce importanti spunti per migliorare la sicurezza e la gestione degli eventi sismici nel futuro.

 

 

 

 

Tregua Medioriente, Hamas valuta controproposta di Israele per il rilascio di ostaggi
Montesilvano in lacrime per Claudia Di Stefano, aveva solo 53 anni

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi