Gino Cecchettin, rompendo il silenzio dopo la morte di sua figlia Giulia e l'arresto di Filippo Turetta, ha dichiarato stasera ai giornalisti che la loro famiglia si impegnerà attivamente per prevenire simili tragedie in futuro. «Da questa vicenda deve nascere qualcosa.

Noi come famiglia ci impegneremo affinché questo non succeda più, perché altre ragazze, altre donne, parlo a nome anche di Elena, faremo qualcosa», ha affermato di fronte alla villetta di Vigonovo.

Messaggio di Forza per il Futuro

Nonostante il dolore per la perdita di Giulia, Gino Cecchettin ha sottolineato l'importanza di guardare al futuro e ha annunciato che la famiglia farà tutto il possibile per prevenire tragedie simili. «Ovviamente Giulia manca tantissimo, l'avrete visto dai miei messaggi di questa mattina, però dobbiamo farci forza e guardare al futuro», ha aggiunto.

Appello alle Donne del papà di Giulia Cecchettin: "Guardatevi Bene"

Gino Cecchettin ha voluto lanciare un appello a tutte le donne, esortandole a prestare attenzione alle proprie relazioni. «Guardatevi bene nella vostra relazione. Comunicate con il papà, col fratello, con chiunque vi possa dare fiducia», ha affermato. Ha sottolineato l'importanza di comunicare anche il minimo dubbio sulla natura della relazione desiderata, affinché si possa evitare una tragedia simile. «Comunicatelo, perché è solo in questo modo che avrete salva la vita, per non essere qui a celebrare di nuovo un altro femminicidio», ha avvertito.

"Facciamo Qualcosa per Chi Ha Ancora la Possibilità di Restare Qui"

Concludendo il suo messaggio, Gino Cecchettin ha riconosciuto di farsi delle domande come padre, sottolineando che è essenziale agire prima che sia troppo tardi. Ha chiuso l'appello con un invito a fare qualcosa per coloro che hanno ancora la possibilità di evitare simili tragedie, sottolineando l'importanza della prevenzione nelle relazioni.

Tortoreto in lacrime per Renato Di Remigio: addio a un giovane papà
Filippo Turetta trasferito in carcere ad Halle, attesa l'estradizione

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi