Claudia Maria aveva solo 19 anni
Claudia Maria aveva solo 19 anni

A nulla sono servite le preghiere e gli sforzi dei medici, la giovane 19enne non ce l'ha fatta. 

L'atmosfera delle festività pasquali si è trasformata in un dolore profondo per la comunità di Castrovillari, quando Claudia Maria, una giovane di soli diciannove anni, è stata coinvolta in un tragico incidente stradale. 

Ciò che doveva essere un momento di gioia e celebrazione si è trasformato in una tragedia che ha scosso la città e lasciato un segno indelebile nei cuori di coloro che conoscevano Claudia.

La tragedia e le indagini in Corso

Durante il weekend di Pasqua, Claudia Maria è rimasta coinvolta in un incidente mortale nei pressi del nuovo tribunale di Castrovillari

Le circostanze esatte dell'accaduto sono ancora oggetto di indagine, con i Carabinieri della Compagnia di Castrovillari al lavoro per ricostruire la dinamica dell'incidente e determinare le cause che hanno portato alla tragedia.

Il dolore e le preghiere di una comunità

La notizia dell'incidente ha gettato la comunità di Castrovillari nel dolore e nella tristezza. Mentre Claudia lottava per la vita nell'unità di terapia intensiva dell'ospedale Annunziata di Cosenza, amici, parenti e conoscenti si sono uniti in preghiere e sostegno, nella speranza di un miracolo che, purtroppo, non si è realizzato.La giovane infatti si è spenta oggi dopo dieci giorni di agonia.

L'Addio a una ragazza amata

La scomparsa prematura di Claudia Maria ha lasciato un vuoto profondo nel cuore di chiunque l'abbia conosciuta. 

La Chiesa di San Girolamo ha accolto il feretro della giovane vittima, mentre la città si prepara a renderle l'ultimo tributo durante il funerale che si terrà domani 12 aprile alle 9. 

La sua memoria continuerà a vivere nei cuori di coloro che l'hanno conosciuta, mentre Castrovillari si unisce nel ricordo di una vita spezzata troppo presto.

 

 

 

 

Addio Davide Vigliotti, grande tifoso del Napoli: la tragica fine di un appassionato di calcio
Nuova udienza per Alessandro Impagnatiello. Il padre di Giulia: «Deve marcire in galera»

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi