Giuseppe Borrelli morto sul lavoro a Caserta
Giuseppe Borrelli morto sul lavoro a Caserta

La tragedia delle vittime sul lavoro continua a crescere, lasciando dietro di sé dolore e sconcerto. Nel 2024, il numero dei lavoratori morti in Italia è già salito a 148. 

Sin dall'inizio dell'anno, il contatore delle vittime non ha smesso di aumentare. 

La questione delle morti bianche 

Rappresenta una vera e propria emergenza sociale e lavorativa. È moralmente inaccettabile che padri di famiglia o giovani ragazzi debbano perdere la vita nel tentativo di guadagnarsi da vivere, spesso con conseguenze drammatiche e fatali.

L'ultima giovane vittima in ordine di tempo è Giuseppe Borrelli

Nella provincia di Caserta, l'ennesima tragedia ha colpito un giovane operaio di soli 25 anni, Giuseppe Borrelli, proveniente da Volla (Napoli), il quale ha perso la vita nella tarda serata di martedì 12 marzo. 

L'incidente è avvenuto in un'azienda specializzata nella produzione di laminati in alluminio, situata a San Marco Evangelista.

Giuseppe Borrelli 25 anni morto sul lavoro a Caserta

La dinamica dell'incidente 

Sebbene la dinamica esatta dell'accaduto non sia ancora chiara, si sa che l'operaio è stato schiacciato da un macchinario sul luogo di lavoro. 

Nonostante i soccorsi siano stati prontamente allertati, quando il personale medico del 118 è giunto nello stabilimento, non è stato possibile fare altro che constatare il decesso dell'operaio. 

Le indagini sull'incidente 

Sono attualmente in corso, condotte dal commissariato di polizia di Maddaloni, in collaborazione con il personale dell'Asl Caserta, al fine di ricostruire con precisione quanto accaduto e determinare le cause del tragico incidente sul luogo di lavoro.

Le parole del segretario della Nidil Cgil Caserta Tammaro della Corte

Non si può morire di Lavoro, di Lavoro si dovrebbe vivere. Più controlli e rispetto delle norme sulla sicurezza

 

Napoli, agguato a san Giovanni a Teduccio: è Salvatore Coppola, l'uomo ucciso nel parcheggio
Gratta e Vinci, incassa 112mila euro: donna ritrovata in strada a camminare in stato di choc

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi