Roberto Massa - Foto Facebook
Roberto Massa - Foto Facebook

Una tragedia ha colpito Quartu nel pomeriggio di oggi, con la morte di Roberto Massa, 53 anni, in seguito a uno scontro tra un'auto e una moto. L'incidente ha scosso profondamente la comunità locale, mentre le autorità indagano sulla dinamica dell'accaduto.

L'incidente oggi a Quartu

Lo scontro è avvenuto in centro, tra via Sicilia e via Cagliari, una zona già nota per essere stata teatro di altri incidenti simili in passato. Roberto Massa viaggiava sulla moto, mentre la macchina coinvolta era una Citroen guidata da una donna che è rimasta illesa. Nonostante i soccorsi immediati, Massa non ha potuto essere salvato.

Sul luogo dell'incidente sono intervenute prontamente la polizia locale, gli agenti del commissariato e le ambulanze del 118. La strada è stata chiusa al traffico per consentire ai soccorritori di operare e ai rilievi di essere eseguiti.

Al momento, la dinamica precisa dello scontro non è ancora chiara. Tuttavia, sembra che l'impatto abbia causato il ribaltamento della moto e lo sbalzo di Roberto Massa dalla sella, facendolo finire sull'asfalto con conseguenze fatali.

La vittima è Roberto Massa

La morte di Roberto Massa ha suscitato una profonda tristezza e sgomento nella comunità di Quartu, dove era conosciuto e rispettato. La notizia ha raggiunto molti cittadini, che esprimono il loro cordoglio per questa tragica perdita.

Roberto Massa, oltre al suo lavoro come operaio in una ditta di autospurghi, era noto in città per il suo ruolo di diacono nella basilica di Sant'Elena. La sua morte ha lasciato un vuoto non solo nella sua famiglia e tra i suoi amici, ma anche nella vita religiosa della comunità locale.

La morte di Roberto Massa in un tragico incidente stradale ha scosso profondamente la città di Quartu, lasciando dietro di sé una famiglia in lutto e una comunità addolorata. Che la sua memoria viva nei cuori di coloro che lo hanno conosciuto e che la sua morte possa essere un monito per promuovere una maggiore sicurezza sulle strade.

Giarre piange la perdita di Antonella Cicala, aveva 51 anni
Sassoferrato in lutto: addio alla giovane Silvia Moroni

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi