Giulia Tramontano e Alessandro Impagnatiello
Giulia Tramontano e Alessandro Impagnatiello

L'udienza in Corte d'Assise di Milano ha offerto una testimonianza straziante sulla tragica fine di Giulia Tramontano e del suo bambino Thiago. 

Secondo i resoconti dei medici legali, la giovane donna è stata vittima di un atto di violenza feroce, precedendo il tragico destino del suo nascituro, avvenuto sette mesi dopo.

Impagnatiello piange in aula

Nel buio dell'aula, Alessandro Impagnatiello, il barista imputato per l'omicidio di Giulia Tramontano, ha affrontato un momento di estrema tensione. 

Visibilmente commosso, ha ascoltato silenziosamente i dettagli del delitto che lo hanno segnato profondamente, riversando il suo dolore in lacrime di rimorso e disperazione.

La Crudeltà del Delitto di Impagnatiello

I racconti dei medici legali hanno svelato gli aspetti più agghiaccianti dell'omicidio di Giulia Tramontano. Con 37 coltellate inflitte al collo e al dorso, la giovane è stata vittima di una emorragia letale. Ancora più angosciante, la morte del feto è sopraggiunta successivamente, a causa delle conseguenze devastanti dell'emorragia materna.

 La Mancanza di Difese

Secondo l'analisi del medico legale Andrea Gentilomo, non vi sono prove di difesa da parte della vittima. Le ferite riportate non indicano alcun tentativo di autodifesa, suggerendo un attacco imprevedibile e violento. L'assenza di segni di lotta lascia intendere un'aggressione subdola, perpetrata forse alle spalle della giovane.

Giulia non ha provato nemmeno a difendersi. Non c'è alcun tipo di lesioni autoprodotta da Giulia, non c'è nessun tentativo di difesa, l'impressione è che lui l'abbia colpita da dietro, quando le era alle spalle

Interrogativi e Indagini

La complessità del caso rende ardua la determinazione dell'ora esatta della morte, soprattutto considerando l'incendio doloso che ha compromesso le prove. 

Tuttavia, le testimonianze dei medici legali e i dettagli emersi durante l'autopsia gettano nuova luce su un delitto terribile e suscitano domande cruciali sulle circostanze che hanno portato alla morte di Giulia Tramontano e del suo bambino non ancora nato.

 

 

 

 

Tragedia a Mottola: incidente stradale costa la vita a una 17enne. Gravi le sue amiche
Gioia Tauro, addio a Labate Carolina: la donna si è spenta prematuramente

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi