ambulanza in soccorso

Un drammatico incidente in un cantiere a Cancello ed Arnone ha causato la morte di un operaio di 62 anni. L'uomo è rimasto incastrato in un'impastatrice per cemento mentre stava lavorando alla posa di canaline per l'installazione della fibra ottica. Nonostante i soccorsi tempestivi, l'operaio è deceduto per dissanguamento.

Incidente sul lavoro, morto operaio a Cancello ed Arnone

L'operaio, dipendente di un'azienda di Nola specializzata in impianti, è rimasto incastrato nel macchinario per cause ancora da accertare. 

La morte è sopraggiunta sul posto di lavoro, e il corpo dell'uomo è stato trasportato all'ospedale di Caserta per l'autopsia ordinata dalla Procura. Anche l'impastatrice è stata sequestrata per accertamenti tecnici.

Comunità sgomenta

L'incidente ha scosso la comunità locale e ha portato all'apertura di un'inchiesta per chiarire l'esatta dinamica dell'accaduto e stabilire eventuali responsabilità. 

Mentre l'indagine procede, i familiari della vittima sono devastati dal dolore per la perdita improvvisa e tragica dell'uomo, che ha lasciato la propria casa per recarsi al lavoro e non ha più fatto ritorno.

Nardò piange la scomparsa di Maria Rosaria Costa, donna amata e rispettata dalla comunità
Chico Forti lascia il carcere di Miami, il ritorno in Italia: «Per me ora la rinascita»

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi