Tempesta nord Italia
Tempesta nord Italia

TEMPESTA NORD ITALIA. Cinque dei sei scialpinisti svizzeri, dispersi da ieri sul versante svizzero delle Alpi nelle vicinanze del Matterhorn, sono stati trovati morti lungo il percorso tra Zermatt e Arolla. 

Le ricerche del sesto scialpinista, rese difficoltose dalla tempesta in corso, sono ancora in corso. La polizia ha confermato questa tragica notizia. 

Chi sono le vittime

Le vittime, tutte di nazionalità svizzera, avevano un'età compresa tra i 21 e i 58 anni e facevano parte dello stesso nucleo familiare del cantone vallese.

Tra le vittime, tre fratelli, un loro zio, un loro cugino e un'amica di uno dei fratelli, provenienti dal Vallese e dal canton Friburgo. Alcuni di loro erano alpinisti esperti e stavano preparandosi per una gara di scialpinismo di fama mondiale, la Patrouille des Glaciers. 

Il gruppo era diretto verso l'itinerario Zermatt-Arolla, che fa parte del percorso della gara. Il familiare che aspettava il gruppo ad Arolla ha lanciato l'allarme sabato pomeriggio dopo non aver avuto notizie dal gruppo. Una telefonata di uno dei dispersi alle 17:19 ha permesso la localizzazione del gruppo vicino al Col de la Tete Blanche, a circa 3.500 metri di quota.

Maltempo nord Italia

Nella notte tra sabato e domenica, cinque soccorritori svizzeri hanno tentato di raggiungere il gruppo da Zermatt, ma le pessime condizioni meteorologiche e il pericolo valanghe hanno reso impossibile l'operazione. 

Anche il Soccorso Alpino Valdostano è stato allertato, sperando di intervenire con l'elicottero sul lato meridionale. Nel frattempo, un altro incidente ha visto la morte di uno sciatore fuoripista travolto da una valanga nella Val Ferret svizzera.

Emergenza maltempo 

In Italia, l'emergenza continua a causa del violento maltempo, con particolari disagi nelle regioni settentrionali. In Liguria, Piemonte e Valle d'Aosta si segnalano situazioni critiche. Nell'imperiese, uno scialpinista è morto dopo essere stato travolto da una valanga a Monesi, frazione del comune di Triora. Due donne sono state trasferite in elisoccorso all'ospedale di Mondovì con ferite non gravi, mentre un quarto uomo è rimasto illeso.

 

 

 

 

Elezioni Abruzzo, riconfermato Marsilio: “Scritta pagina di storia”
Gratta e Vinci, incassa 112mila euro: donna ritrovata in strada a camminare in stato di choc

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi