finanzieri morti

Un tragico incidente ha colpito la comunità della Guardia di Finanza e l'intera provincia di Sondrio nel primo pomeriggio di mercoledì 29 maggio. Tre giovani militari, impegnati in un'esercitazione in Val Masino, hanno perso la vita in circostanze drammatiche. Si tratta di Luca Piani, appuntato di 33 anni, Alessandro Pozzi, finanziere di 24 anni, e Simone Giacomelli, finanziere di 23 anni. Il Comandante Generale della Guardia di Finanza, il generale Andrea De Gennaro, ha espresso il suo "profondo cordoglio" alle famiglie dei tre giovani militari.

L'incidente è avvenuto durante un'esercitazione di arrampicata sul precipizio degli Asteroidi, situato nella località Val di Mello, tra i comuni di Val Masino e Ardenno. Secondo le prime ricostruzioni, i tre militari erano impegnati in un'esercitazione su due cordate. Per ragioni che sono ancora oggetto di indagine, la sosta di arrampicata avrebbe ceduto, provocando la caduta nel vuoto di una delle due cordate. La richiesta di aiuto è arrivata intorno alle 13 del 29 maggio, ma quando le forze dell'ordine e i soccorritori sono giunti sul posto, per i tre giovani non c'era ormai più nulla da fare.

Chi erano i tre militari

Il più giovane tra le vittime, Simone Giacomelli, era nato a Sondrio il 20 maggio 2001. Si era arruolato nella Guardia di Finanza nel 2022 e prestava servizio presso la Stazione Sagf (Scuola Alpina della Guardia di Finanza) di Madesimo. Giacomelli, celibe, era conosciuto per il suo entusiasmo e la sua dedizione al servizio.

Alessandro Pozzi, nato a Sondalo il 30 novembre 1999, si era arruolato nel Corpo nel 2022, insieme a Giacomelli, e prestava servizio presso la Stazione Sagf di Madesimo. Anche Pozzi era celibe e viene ricordato per il suo spirito avventuroso e il suo impegno professionale.

Luca Piani, il più anziano dei tre, era nato a Sondrio il 19 aprile 1991. Arruolatosi nella Guardia di Finanza nel 2013, ricopriva il ruolo di appuntato presso la Stazione Sagf di Sondrio. Piani era padre di un bambino di 3 anni e la sua perdita lascia un vuoto incolmabile nella sua famiglia e nella comunità.

La notizia della morte dei tre giovani ha sconvolto la comunità locale e l'intero corpo della Guardia di Finanza. Il generale Andrea De Gennaro, Comandante Generale della Guardia di Finanza, ha espresso il suo profondo cordoglio alle famiglie delle vittime, sottolineando il coraggio e la dedizione dei tre militari.

Luca Piani, Alessandro Pozzi e Simone Giacomelli verranno ricordati per il loro coraggio, dedizione e spirito di servizio. La loro tragica scomparsa è una perdita profonda per le loro famiglie, amici, colleghi e per tutta la comunità. I tre giovani erano impegnati a proteggere e servire il loro Paese, e il loro sacrificio non sarà mai dimenticato.

La comunità si stringe attorno alle famiglie delle vittime, offrendo sostegno e solidarietà in questo momento di immenso dolore. Le istituzioni continueranno a lavorare per migliorare la sicurezza delle esercitazioni e per onorare la memoria di questi giovani eroi.

Cagliari in lutto per la scomparsa di Daniela Ledda, moglie e madre di famiglia
Il 1° giugno è la Giornata Mondiale dei genitori: un valido aiuto per tutte le mamme e i papà

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi