Don Luigi Merola
Don Luigi Merola, ritrovata l'auto del parroco anticamorra

Nel cuore della notte tra il 23 e il 24 aprile, a Marano di Napoli, è stato perpetrato un furto di rilevanza sociale: l'auto adibita all'utilizzo dalla Fondazione "A' voce d'è creature", fondata e diretta da Don Luigi Merola, eminente figura nella lotta contro la camorra, è stata rubata direttamente dal parco dove risiede il coraggioso prete.

Il Furto e le Indagini 

L'evento ha innescato una rapida e incisiva azione investigativa. Gli agenti hanno immediatamente intrapreso la ricostruzione del probabile percorso seguito dai malviventi, ipotizzando che l'auto potesse essere stata trasferita a Scampia

La collaborazione attiva di Don Luigi Merola, fornendo preziose informazioni durante la denuncia, ha permesso di utilizzare efficacemente i mezzi di videosorveglianza e di pianificare servizi di osservazione estesi sul territorio.

Il Ritrovamento e la Restituzione 

Nel pomeriggio di ieri, grazie all'incessante impegno delle forze dell'ordine, l'auto rubata è stata individuata e recuperata in via Oliviero Zuccarini, restituendola al suo legittimo proprietario, Don Luigi Merola

Un momento di sollievo e di gioia per la comunità locale e per la Fondazione, che può così continuare le sue preziose attività senza ulteriori impedimenti.

Proseguono le Indagini 

Nonostante il successo nel recupero dell'auto, l'azione investigativa non si ferma qui. Gli inquirenti si dedicano con impegno alla fase successiva, con l'obiettivo di individuare e perseguire i responsabili del vile furto. 

Questo impegno costante testimonia la determinazione delle autorità nel garantire giustizia e sicurezza per l'intera comunità.

Il ritrovamento dell'auto rubata a Don Luigi Merola rappresenta un importante successo per le forze dell'ordine, frutto di una collaborazione efficace e di una strategia investigativa mirata. 

Tuttavia, la caccia ai colpevoli continua, rimarcando il costante impegno nel contrastare l'illegalità e la criminalità nel territorio.

 La solidarietà e il sostegno della comunità sono fondamentali per sostenere il lavoro prezioso svolto dalla Fondazione "A' voce d'è creature" e dal coraggioso prete che la guida.

Striano piange la perdita di un suo giovane figlio: Alessandro Tufano aveva solo 44 anni
Città Sant'Angelo in lutto per la scomparsa di Edoardo Polidori

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi