Conte l'appello a De Luca sul Rdc
Conte l'appello a De Luca sul Rdc

Giuseppe Conte, leader del Movimento 5 Stelle, è giunto a Napoli per promuovere e sostenere la proposta del consigliere regionale Gennaro Saiello riguardante il Reddito di Cittadinanza a livello regionale. 

Questa iniziativa mira a contrastare la povertà e a garantire una maggiore dignità sociale ai cittadini in difficoltà economica.

L' Appello a Vincenzo De Luca per l'approvazione della Legge Regionale

Conte fa appello al governatore Vincenzo De Luca affinché la proposta di legge regionale sul Reddito di Cittadinanza venga approvata. Sottolinea l'importanza di fornire un sostegno adeguato alle famiglie che lottano per arrivare a fine mese e ribadisce il diritto di ogni individuo a una piena dignità sociale.

Una proposta di legge regionale per la quale il governatore Vincenzo De Luca, sembrerebbe non aver chiuso la porta. A lui e alla maggioranza faccio appello affinché venga approvata. Se non hai di che arrivare a fine mese, non hai la possibilità di sentirti cittadino con piena dignità sociale. La riforma del reddito di cittadinanza da subito è stata osteggiata e vilipesa, sono partite le narrazioni dei divanisti e dei truffatori. C'è chi vuole una mano da parte dello Stato per rimettersi in carreggiata. La proposta regionale dimostra tanta concretezza. Di oggi è la notizia che due milioni di famiglie rischiano di perdere casa, il governo mi sembra che non abbia contezza delle vere emergenze del Paese

Critiche al Governo Nazionale e alla decisione di cancellare il Reddito di Cittadinanza

Il leader del M5S critica aspramente il governo nazionale per aver cancellato il Reddito di Cittadinanza, sottolineando le conseguenze negative di questa decisione sulle famiglie più vulnerabili. Conte denuncia l'operato del governo Meloni, accusandolo di privilegiare interessi economici delle banche e delle industrie belliche a discapito dei cittadini poveri.

Non solo noi ci batteremo a tutti i livelli, anche regionali, per porre rimedio ai danni fatti dal governo Meloni. A livello europeo, porteremo avanti un reddito europeo di cittadinanza e, grazie a Dio, a livello europeo non comandano Meloni e i suoi amici Orban, Abascal e Zemmour. Trovo vergognoso che questo Governo abbia fatto cassa, affossando questa misura, sulla pelle dei cittadini poveri. Il governo ha ricavato dall'affossamento del reddito circa 1,7 miliardi di euro, dalla norma sugli extraprofitti ne avrebbe ricavati 2. Si è scelto di lasciare questi soldi nel patrimonio delle banche e di fare cassa sui poveri. E' un governo che predica ma si genuflette di fronte a banche e industrie belliche

L'impegno del M5S per contrastare le politiche del Governo Meloni:

Conte ribadisce l'impegno del Movimento 5 Stelle a tutti i livelli, inclusi quelli regionali, per contrastare le politiche dannose del governo Meloni. Sottolinea l'importanza di promuovere un Reddito Europeo di Cittadinanza e di agire a livello europeo per contrastare le politiche dell'estrema destra.

De Luca
De Luca

Preoccupazione per la situazione in Ucraina e appello per la Pace

Infine, Conte esprime preoccupazione per la situazione in Ucraina e critica la strategia militare del governo, sottolineando la necessità di investire in sforzi diplomatici per evitare una potenziale terza guerra mondiale. Fa appello a un dialogo e a un negoziato di pace come unica soluzione per risolvere la crisi in corso.

Noi vorremmo un governo che si concentrasse per prevenire ed evitare la terza guerra mondiale che ormai è alle porte, perché una strategia militare che si è rivelata completamente fallimentare e adesso sta portando ad una escalation che noi avevamo previsto e denunciato, perché era necessario investire in sforzi diplomatici nel cercare un dialogo per quanto difficile e quindi un negoziato di pace

 

 

 

 

Dramma a Bologna, Stefania Nistor ha provato a salvare i suoi tre figli
Gratta e Vinci, incassa 112mila euro: donna ritrovata in strada a camminare in stato di choc

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi