Rifiuti in strada a Napoli - foto di repertorio
Rifiuti in strada a Napoli - foto di repertorio

Il Comune di Napoli ha annunciato recentemente un piano volto a potenziare il servizio di prevenzione e controllo dello sversamento abusivo di rifiuti nella città. Questo intervento mira a migliorare l'operato dell'Unità ambientale e a contrastare attivamente il fenomeno dello sversamento illegale di rifiuti. +Grazie ai fondi derivanti dal decreto sicurezza, saranno acquistate nuove telecamere per sorvegliare i siti maggiormente degradati e ottimizzare l'attività della polizia ambientale.

A Napoli lotta allo sversamento illegale dei rifiuti, l'annuncio

Questo nuovo approccio si inserisce in un più ampio contesto di contrasto alla crisi ambientale e di promozione di comportamenti virtuosi da parte della cittadinanza. L'Unità ambientale del Comune di Napoli sarà rafforzata per garantire una maggiore efficacia nell'identificazione e nella prevenzione di atti illeciti legati alla gestione dei rifiuti.

Telecamere per la sorveglianza

Le nuove telecamere, finanziate con i fondi derivanti dal decreto sicurezza, svolgeranno un ruolo fondamentale nel monitorare costantemente i siti maggiormente colpiti dall'illegale sversamento di rifiuti. Queste tecnologie di sorveglianza permetteranno di rilevare con maggiore precisione e tempestività eventuali violazioni, consentendo un intervento rapido e mirato da parte delle autorità competenti.

Azioni concrete per la tutela ambientale 

Il commento positivo dell'assessore alla Legalità, Antonio De Iesu, sottolinea l'importanza di quest'iniziativa nel contrastare attivamente il fenomeno dello sversamento illegale di rifiuti e nell'opera di tutela dell'ambiente urbano della città partenopea. Queste azioni concrete dimostrano l'impegno del Comune di Napoli nel promuovere la legalità e la sostenibilità ambientale.

Impatto delle nuove misure

Il potenziamento delle misure di contrasto allo sversamento abusivo di rifiuti contribuirà a migliorare la qualità della vita dei cittadini napoletani, riducendo il degrado ambientale e promuovendo una maggiore consapevolezza ambientale. Questo intervento rappresenta un passo significativo nella lotta contro l'abbandono illegale di rifiuti e nella promozione di comportamenti responsabili verso l'ambiente.

Oderzo, Azzurra morta per far nascere il figlio: la profezia della nonna
Addio alla Rai di Amadeus, la risposta dell'azienda: «Abbiamo fatto tutte le proposte possibili»

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi