morto aversa

Nel pomeriggio di oggi, una tragica notizia ha sconvolto la stazione di Aversa. Poco prima delle 17:30, una persona è stata investita sui binari, perdendo la vita sul colpo. Sul posto sono immediatamente intervenuti gli agenti della Polfer e il personale del 118, ma purtroppo per la vittima non c'è stato nulla da fare se non constatare il decesso.

Aversa, investito e ucciso dal treno: morto un uomo

Non appena ricevuta la segnalazione, le squadre di soccorso si sono precipitate sul luogo dell'incidente. Gli agenti della Polfer hanno avviato subito le indagini per capire la dinamica dell'investimento, mentre i soccorritori del 118 hanno cercato di prestare assistenza alla vittima, purtroppo senza successo. Il corpo è stato rinvenuto al centro dei binari, segno di un impatto violento e fatale.

Le ipotesi al vaglio degli inquirenti

Le circostanze dell'investimento restano ancora da chiarire. Al momento, l'ipotesi più accreditata dagli inquirenti è quella di un gesto estremo, ma non si esclude la possibilità che la vittima stesse attraversando i binari al momento del passaggio del treno. Le indagini sono in corso per raccogliere testimonianze e analizzare eventuali filmati delle telecamere di sorveglianza presenti in stazione.

In seguito all'incidente, Trenitalia ha comunicato la sospensione della circolazione dei treni sulla linea Roma-Napoli via Formia. "I treni Intercity e Regionali possono registrare ritardi", si legge in un avviso diffuso dall'azienda. La sospensione ha causato disagi ai numerosi viaggiatori presenti nelle stazioni interessate, con ritardi e cancellazioni di diversi collegamenti ferroviari.

Questo tragico evento pone nuovamente l'attenzione sull'importanza della sicurezza nelle stazioni ferroviarie e sul rispetto delle norme di attraversamento dei binari. È fondamentale che i passeggeri seguano sempre le indicazioni di sicurezza e utilizzino i sottopassaggi e le passerelle apposite per evitare situazioni di pericolo.

Maddaloni piange Alfonso Cerreto: l'ultimo saluto al giovane di 20 anni
Gioiosa Ionica in lutto per la scomparsa di Maria Pedullà

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi