Fedez a Belve
Fedez a Belve

Il mondo dello spettacolo è spesso abbagliante, ma dietro le luci dei riflettori si nascondono storie di lotta, dolore e resilienza. Lo scorso venerdì, l'intervista di Francesca Fagnani a Fedez su Belve ha gettato una luce cruda e penetrante su alcuni aspetti intimi e difficili della vita del rapper italiano.

"Sono stati 3 anni molto difficili. Purtroppo non abbiamo retto", ha confessato Fedez mentre le lacrime solcavano il suo volto. Un raro momento di vulnerabilità per un artista spesso incrollabile di fronte al pubblico. La crisi del suo matrimonio con Chiara Ferragni è stata un argomento toccante, affrontato senza filtri né reticenze.

"Non volevo piangere... Intorno alle nostre figure c'è sempre dietrologia, come se tutto fosse frutto di un calcolo. C'è anche chi è arrivato a dire che io abbia strumentalizzato la mia malattia e ci abbia guadagnato", ha ammesso Fedez, sottolineando il peso delle accuse e delle speculazioni che hanno circondato la sua vita privata.

Le voci sulla presunta infedeltà e il caso legato al marchio Balocco sono emersi durante l'intervista. 

"Mi stupisce la leggerezza con cui si dicono certe cose senza nessuna verifica. E' legittimo dire una cosa del genere senza nessuna prova? Comprendo l'ossessione e l'esposizione mediatica, ma questa non può essere una giustificazione. Andiamo oltre...".

"L'errore commesso da Chiara"

"Mi ha fatto star male, in questa situazione, l'impossibilità di rispondere di qualcosa che non ho commesso. Per rispondere, dovevo aspettare che un'altra persona gestisse tutto. Io mi sarei difeso da subito, avrei fatto cose completamente diverse".

"Ma non è stata questa la ragione per cui è finito il matrimonio, pur avendo contribuito a creare un clima pesante. Chiara poteva gestire meglio la situazione, tutti vedono la cattiva fede: io sono sicuro che non ci sia cattiva fede. Lei ha scelto di prendersi tutte le responsabilità, lei poteva e doveva spiegare che le responsabilità non sono tutte sue. Anche dei manager? Di un manager, uno solo".

Nonostante le difficoltà, Fedez ha tenuto a sottolineare il rispetto e l'affetto che nutre per Chiara Ferragni, madre dei suoi figli.

 "Comunque vada, Chiara sarà sempre la mamma dei miei figli e sarà la donna più importante della mia vita indipendentemente dal fatto che l'amore possa andare avanti o meno. Spero che il clima si possa distendere per il bene dei nostri figli".

fedez e chiara ferragni

Oltre alla crisi coniugale, Fedez ha toccato temi delicati legati al suo passato e alla sua salute. Ha parlato della sua adolescenza a Rozzano, dove ha affrontato l'omologazione e ha combattuto con la droga. "E' stato facile entrare nella droga e difficile uscirne", ha confessato. Tuttavia, è stata la malattia a scuotere profondamente il suo mondo. 

"Con il cancro mi è successa una cosa orribile. Per 2 anni ho perso la paura di morire, è tosta. Se non hai paura di morire, non dai valore alla vita. Ora però ho smesso di pensarlo".

Fedez non ha esitato a parlare dei suoi difetti e dei suoi errori, rivelando un lato vulnerabile e umano che spesso viene oscurato dal suo status di celebrità. Ha ammesso l'impulsività e il rancore del passato, ma ha anche sottolineato il suo impegno per la trasparenza e la crescita personale.

L'intervista si è conclusa con una nota di speranza e di resilienza. Fedez ha parlato del futuro, della necessità di imparare a stare da solo e di guardare avanti con curiosità e determinazione.

L'onestà e la franchezza di Fedez nell'affrontare argomenti così intimi e difficili hanno lasciato un'impronta indelebile nel cuore dei suoi fan. In un mondo dominato dalle immagini perfette e dalle illusioni, la sua autenticità è un faro di speranza e di ispirazione per tutti coloro che lottano con le proprie battaglie personali.

Salerno: addio a Ciro Carpine, l'uomo lascia moglie e figli
Meteo oggi in Campania: precipitazioni sparse con recupero in giornata

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi