De Luca Meloni
De Luca e l'incontro a Caivano con Meloni

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha commentato oggi l'episodio avvenuto a Caivano, dove il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha pronunciato una frase controversa prima di stringergli la mano all'inaugurazione del centro sportivo 'Pino Daniele'. 

Durante il meeting dei Grandi Ospedali tra Intelligenza Artificiale e Sostenibilità, tenutosi all'ospedale Cardarelli di Napoli, De Luca ha ironizzato sull'accaduto.

L'Incontro a Caivano

L'episodio è avvenuto quando Meloni si è avvicinata a De Luca dicendo "presidente come sta?". De Luca ha risposto cortesemente "sto bene in salute e benvenuta qui", senza inizialmente essere a conoscenza della frase pronunciata pochi istanti prima.

 "Ieri non ho sentito le cose dette dalla premier, ho sentito solo quando si è avvicinata a me per dire 'presidente come sta?', poi ho appreso nel pomeriggio dai social della performance che era cominciata qualche metro prima, ma non avevo sentito sinceramente", ha dichiarato De Luca.

La Raffinata Eleganza di Meloni

Proseguendo con il suo commento, De Luca ha ironizzato sulla "raffinata eleganza" della premier. 

"Ho appreso dai social della raffinata eleganza con cui si era avvicinata al Presidente della Regione che era lì per accoglierla e darle il benvenuto. In ogni caso ho visto che la Meloni ci ha tenuto a comunicare la sua nuova e vera identità e noi non possiamo che concordare ovviamente", ha concluso De Luca, in un tono chiaramente ironico.

La Critica sui Tempi della Visita

De Luca non ha risparmiato critiche sui tempi della visita di Meloni a Caivano, sottolineando che avrebbe preferito vedere la premier a Brescia, per commemorare l'anniversario di un tragico evento storico. 

"Ieri mi sarei aspettato innanzitutto una visita a Brescia. Una data simbolo per il nostro Paese, perché i campetti di Caivano si possono inaugurare in qualunque momento. Quell'anniversario no, quindi sarebbe stato doveroso innanzitutto andare a Brescia a rendere omaggio ai caduti, a riconfermare l'impegno contro il neofascismo che ha tormentato l'Italia per decenni, tanto per cominciare. Poi decida il suo programma, il presidente del Consiglio", ha detto De Luca.

I Problemi dei Campi Flegrei

De Luca ha inoltre evidenziato i problemi seri nei Campi Flegrei, criticando la parziale realizzazione degli impianti a Caivano e sottolineando la necessità di un impegno maggiore. 

"Nei Campi Flegrei ci sono problemi seri e ripeto non è la realizzazione di cinque campetti con un intervento a metà perché bisogna ancora completare il teatro e l'anfiteatro. Si è fatta una corsa, prendiamo atto, ci sarà un problema di gestione degli impianti che non mi è chiaro dopo le elezioni. Probabilmente sarebbe stato un bel gesto di sensibilità anche in una visita ai Campi Flegrei, ma al di là dei gesti simbolici, mi interessa che ci siano risorse, mi interessa che i cittadini di Ischia, dei Campi Flegrei, abbiano lo stesso trattamento economico che hanno avuto i cittadini del Centro Italia di fronte al terremoto, cosa che non è", ha concluso De Luca.

Le dichiarazioni di Vincenzo De Luca mettono in luce una serie di critiche alla gestione delle visite istituzionali e alla distribuzione delle risorse per le emergenze territoriali. Il presidente della Regione Campania non ha risparmiato frecciate ironiche alla premier Meloni, evidenziando la necessità di un impegno concreto e continuo per risolvere i problemi delle comunità locali.

 

 

Sondrio, tre finanzieri del soccorso alpino morti durante un'esercitazione
E' morto il pizzaiolo napoletano Luca De Marinis: aveva solo 37 anni

41esimoparallelo.it - Testata giornalistica on-line iscritta al tribunale di Napoli, numero registrazione 12 del  24/02/2021 41esimoparallelo.it è un progetto editoriale gestito da PG COMMUNICATION - Via Vicinale Santa Maria del Pianto, 80143 Napoli - Partiva IVA 06099831213

 

 

Powered by Slyvi